furcht kawai

Gino De Stefani

Digitale

Gino De Stefani è nato a Milano, 1956: è compositore, musicista, arrangiatore e produttore;

ha studiato Chitarra con il M° Filippo Dacco’ e Pianoforte con il M° Massimo Colombo.

In oltre 40 anni di musica, ha avuto il piacere e l’onore di collaborare con i grandi produttori, compositori e autori italiani e internazionali.

Eccone alcuni:

Luigi Albertelli, Piero Ameli, Leonardo Amuedo, Oscar Avogadro, Charles Aznavour, Fabrizio Baldoni, Fabrizio Berlincioni, Franz Campi, Al Bano Carrisi, Piero Cassano, Fabrizio De Andre’, Dario Farina, Fred Ferrari, Fiorello, Rodolfo Grieco, Dori Ghezzi, Gordon Kennedy, Mario Lavezzi, Paolo Limiti, Andrea Lo Vecchio, Cristiano Minellono, Domenico Modugno, Trijntje Oosterhius, Laura Pausini, Fabio Perversi, Alfredo Rapetti (Cheope).....e tutti quelli che al momento sfuggono (pardon)......

Ha scritto diverse hit di successo per molti Artisti, qualche titolo:

Sergio Dalma - Una historia distinta (Viña Del Mar 1993, album “Adivina”, 1992), Yo siempre de ti, A tu lado (album “Cuerpo a cuerpo“, 1995 ed “En concierto“, 1996).

Ricardo Montaner - Para un poco (primo singolo dell’album "Las cosas son como son", 2009), Son amores (stesso album), n.1 in tutto il Sudamerica, nomination ai Latin Grammies.

Laura Pausini - Inolvidable (Incancellabile), Las cosas que vives (Le cose che vivi) (album “Le cose che vivi “, 1996, uscito in oltre 35 Paesi del mondo. Las cosas que vives ha vinto il premio ASCAP 1998.

Albano e Romina - Felicita' (Sanremo ‘82, seconda classificata ). È una delle canzoni Italiane più conosciute nel mondo.

Mijares - Amor desperticiado, Veneno (album “No me se acaba el alma” 2014).

Ragazzi - Siempre te amare’ (album “Libre“, Messico, 1998).

Jan - Sola tu, solo yo (album “Acariciame el alma“ 1999, Messico).

Raffaella Carra' - Vuol dire crescere (sigla di “Sogni“ edizione 2004, testo di Antonello Venditti).

E poi: Dori Ghezzi, Loredana Bertè, Ricchi e Poveri, Matia Bazar, Fiorello, Nadia Cassini, Barbara Bouchet, Charles Aznavour, Domenico Modugno, Cristina D’Avena......e poi....e poi....

È stato compositore e produttore per tantissimi spot televisivi e radiofonici, per musiche da film (ad esempio “Johan Padan alla descoverta de le Americhe”, dall’ opera teatrale di Dario Fo, 2001), e musical (come “Il Figliol Prodigo”, 2016), ispirato da Papa Francesco.

Qualcosa su Kawai

La rivoluzione digitale, nella musica, ci permette di fare in poche ore ciò che qualche anno fa richiedeva giorni, e sta sparandoci nel futuro come una palla di cannone. Ma il tocco sul tasto del pianoforte quello no, la rivoluzione digitale non potrà regalarcelo.

La dolce, arrendevole resistenza di quel tasto che scende e ritorna pronto ad esser risuonato, quello no, i computers non possono darcelo.....
Pur non essendo un “performer”, la VPC1 è stata per me una rivelazione, ed è diventata
il “focus” del mio pensatoio/home-studio, dove ritrovo il gusto di suonare, senza compromessi.
Kawai ha unito l’impagabile sapienza del saper costruire pianoforti alla spintissima tecnologia di oggi, dove tradizione e presente si fondono in questa magnifica Masterkeyboard che si chiama VPC1.

Gino De Stefani